16/01/2011 Copertura zona taglio legna

pubblicato 17 gen 2011, 11:10 da Numero 28   [ aggiornato in data 17 gen 2011, 11:27 ]
Si era già giunti negli anni passati, dopo approfonditi studi e ripetute prove sul campo, alla conclusione che anche a Piazzole quando piove ci si bagna, perfino se impegnati in lodevoli attività di volontariato come tagliare la legna. Forti di questa scoperta i prodi componenti della pattuglia agroforestale avevano provveduto a realizzare una copertura della zona taglio, che tenesse al riparo sia la legna sia gli operatori dalle precipitazioni atmosferiche.

Il progetto è perfettamente riuscito, tranne per il piccolo particolare: i teloni posti a copertura, vigliacchi, hanno ceduto all'acqua ed alla neve caduta nei mesi scorsi e si sono imbarcati, formando delle pittoresche pozzanghere sospese sulla testa dei volonterosi volontari. Questi, per nulla scoraggiati, hanno assoldato due architetti operai professionisti e nei giorni scorsi hanno progettato e realizzato una struttura in raffinato metallo e plastica capace (speriamo) di sostenere il peso delle future precipitazioni.


Realizzazione della copertura (fase avanzata)

Il risultato finale



I due architetti-operai in piena attività